Il prezzo della bellezza

Pubblicato il

Il prezzo della bellezza

L’inizio del mese di giugno offre spunti per una visita a uno dei più caratteristici e storici mercatini dell’antiquariato di Venezia, quello di Campo San Maurizio. La manifestazione, con il patrocinio del Comune, è organizzata dall’Associazione Espositori dell’Antiquariato di Campo San Maurizio. Vi prendono parte oltre cinquanta antiquari, che espongono i loro migliori prodotti: dall’antiquariato all’oggettistica d’epoca, alle stampe, quadri, libri, cartoline, pizzi, merletti, vetri di Murano, bijoux d’epoca e tante altre curiosità. Non si corre il rischio di commistioni con imbarazzanti esempi di “ svuotamenti di cantine” tipici ormai di molti sedicenti mercatini del brocantage che assomigliano piuttosto a discariche a cielo aperto di metà della qualunque…

Tra i banchi di San Maurizio è la qualità a offrire un comune denominatore ai visitatori e la serietà dei venditori rappresenta la migliore garanzia per gli acquirenti, che non si trovano di fronte a sorprese di paccottiglia spacciata per preziosa antichità. Va sottolineato come tale mercatino non sia l’occasione “ turistica” per riempire uno spazio urbano, ma rappresenta una continuità negli anni. Si tratta, infatti, di uno storico mercato che ha saputo reggere nei decenni il peso di una concorrenza “ asfissiante”, rimanendo un riferimento per collezionisti e acquirenti in termini di prodotti offerti e di varietà nella scelta. Rappresenta inoltre un segnale di continuità con la tradizione di un passato florido in un settore che a Venezia ha sempre costituito un importante capitolo, mantenendo in vita un’attività non legata all’esposizione “turistica” ma piuttosto all’autorevolezza di un modello in grado di fare scuola.

Fabio Marzari
Venezia News 2010